SCOUT D’EUROPA


Il Gruppo Scout Varese 3 F.S.E è presente nella parrocchia San Massimiliano Kolbe dalla metà degli anni ’80 e oggi ha più di 100 iscritti tra Capi, ragazze e ragazzi.

Il gruppo fa parte dell’ Associazione Italiana Guide e Scouts d’Europa Cattolici (più semplicemente conosciuta come “Scout d’Europa”), il cui scopo è la formazione religiosa, morale e civica dei giovani, attraverso il metodo scout, secondo lo spirito del fondatore dello Scautismo Lord Baden – Powell e della tradizione dello Scautismo cattolico italiano. L’Associazione concepisce lo Scoutismo come mezzo di apostolato e di servizio nella Chiesa; pertanto, vede l’utilizzazione del metodo scout non come fine a se stesso, ma come strumento per la costruzione di uomini e donne “di carattere”, autentici che, inseriti in un cammino anche spirituale, possano realizzare i valori evangelici al servizio del mondo.

Ai fini dell’educazione all’altro, alla maturazione affettiva e allo sviluppo della capacità di amare, l’Associazione attua una specifica pedagogia che viene identificata con la parola “intereducazione”, con la quale si intende l'”educazione all’altro” in senso lato, non necessariamente in riferimento ad una persona dell’altro sesso. Il termine “Intereducazione” acquista spesso un significato più ristretto e più specifico di “educazione all’altro sesso”. Intereducazione non significa “educare insieme”, quanto piuttosto educare all’altro partendo dallo sviluppo e dalla valorizzazione delle specificità proprie di ciascun individuo nel suo essere uomo e donna. L’Associazione realizza questo principio operando tramite Unità distinte per età e per sesso.


IL GUIDISMO – LA SEZIONE FEMMINILE

Il Guidismo, vale a dire lo scoutismo al femminile, non è un metodo copiato su quello dei ragazzi ma, adattato ogni età, presenta un sistema educativo specifico che aiuta la bambina, la ragazza e la giovane a sviluppare le proprie qualità e a trovare nel mondo attuale, poco per volta, la propria dimensione di donna adulta, con la ricchezza della propria personalità femminile.

Le coccinelle e il cerchio – dagli 8 agli 11 anni

In contatto con il mondo del bosco, nel clima di fantasia loro proprio, le Coccinelle si preparano a diventare brave Guide.


Le guide e il riparto femminile – dagli 11 ai 16 anni

Con il gioco leale, la vita all’aperto ed il sistema delle Squadriglie, le Guide si preparano a diventare donne di carattere. Il senso di responsabilità, di iniziativa, di semplicità e di altruismo sono le virtù fondamentali della Guida.

La guida acquista salute ed equilibrio imparando ad amare e servire il prossimo gioiosamente, scoprendo il senso del proprio impegno verso Dio, la Patria e gli altri.

Il Cerchio propone alla bambina un ambiente sereno dove essa scopre gradualmente, attraverso la conoscenza e l’applicazione dei sette punti della Legge, il senso della gioia inteso nel suo significato cristiano di conquista e di armonia con Dio, con se stessi e col prossimo. Il clima di questo ambiente di vita è quello della “Famiglia Felice”, in cui la gioia è condivisa con la Capo e con le altre Coccinelle.

Motto, Legge, Promessa e Principi, sono l’anima del Guidismo: da qui scaturisce quello spirito che dà a tutte le attività senso e valore come proposta educativa.


LO SCOUTISMO – LA SEZIONE MASCHILE

I lupetti e il branco – dagli 8 agli 11 anni

Vivendo in spirito di gioia, di lealtà e di sincerità, i Lupetti, attraverso le storie di Mowgli de “Il Libro della Giungla”, fanno del loro meglio per “giocare” bene e per imparare, attraverso il gioco stesso, a vivere bene.
I lupetti hanno una promessa, una Legge, una parola maestra e delle massime che conoscono e che li aiutano a vivere felici.

Scopo del lupettismo è far sì che il bambino sia domani un migliore esploratore, e più tardi un bravo Rover, oltreché un bambino felice, cresciuto con veri amici nello spirito della lealtà della fratellanza.

Gli esploratori e il riparto – dagli 11 ai 16 anni

“Lo scoutismo è un gioco allegro all’aria aperta”, diceva Baden-Powell.

Ed è dunque il gioco e l’avventura che attendono i ragazzi nel Riparto Esploratori.
Riuniti in un piccolo gruppo di amici, la Squadriglia, dove ciascuno ha un suo incarico e diverse responsabilità, gli Esploratori vivono la magnifica avventura dello Scoutismo.

Nello spirito della Legge e della Promessa Scout fanno della vita all’aperto la loro palestra di vita, per sviluppare il proprio carattere nell’ètà più mutevole della loro vita, e per aiutare il prossimo.

I rover e il clan – dai 16 ai 21 anni

“Il Rover è un tipo: col coraggio di restare anche da solo, per rimanere onesto, con la volontà di proseguire, anche se tutti si fermano, con disprezzo manifesto per il compromesso o il doppio gioco” scriveva Don Andrea Ghetti. Lungo la strada e nella comunità del Clan il Rover, matura le sue scelte di vita per divenire un Uomo nel significato completo e cristiano della parola. Il roverismo è una avventura irripetibile!

Il roverismo è un cammino avventuroso che non si può vivere da soli.

Il roverismo è un cammino di servizio agli altri che ti fa scoprire che la vita è bella quando è vissuta donando.


Per maggiori informazioni:
Siamo presenti in Oratorio Kolbe sabato pomeriggio dalle ore 15.00
Sito internet: www.fse.it
Michela Capo Gruppo: – Cell: 328 6621300
Luca – Vice Capo Gruppo: 349 5278339